Virtuale o reale?

Conobbi Luca diversi anni fa in una chat piena di gente simpatica con la quale non fu difficile instaurare rapporti di amicizia più o meno stretti.All'epoca avevo 53 anni,da poco separata ed alle prime esperienze di chat: sinceramente ero un po' sospettosa...
Ben presto le mie remore caddero...era piacevole conversare soprattutto la sera nella stanza pubblica ma era possibile ricevere dei privati.

Luca si presentò una sera e in breve tempo seppe conquistare tutti con la simpatia tipica della sua regione,
Scrivevo volentieri con lui e non passò molto tempo perchè le nostre conversazioni dalla pubblica passassero al privato.

Non sapevo quasi nulla di lui,ma piano piano iniziarono le confidenze e così conobbi anche la sua età...la differenza era sostanziale e sinceramente mi dispiaceva molto perchè non ho mai amato relazionarmi con uomini più giovani.Lui però era diverso:dolce,sensibile,un buon conversatore,divertente ed estroverso.

Le nostre conversazioni iniziarono ben presto ad essere più intime e coinvolgenti e ogni volta mi sorprendeva il suo modo di essere così passionale anche in un testo scritto,godevo tantissimo con lui e decidemmo di vederci in cam...
Ci spogliammo uno davanti all'altro e vedere il suo cazzo che spuntava dagli slip mi mandò letteralmente fuori di testa...desideravo toccarlo,accarezzarlo lentamente,prendere quella cappella tra le labbra facendo scorrere intorno la lingua e poi lentamente farlo scorrere dentro e fuori in un gioco fatto di sguardi e di colpi di lingua.
Sentivo le sue mani prendermi la testa e guidare l'intensità dell'affondo nella mia bocca calda e vogliosa...

Mi disse di aprire le gambe,dalla cam poteva vedere la mia figa bagnata,le dita che accarezzavano il clitoride- Seguendo le sue parole immaginavo la sua lingua che,leccandomi mi procurava brividi pazzeschi portandomi quasi all'orgasmo.Lo pregavo di venire sopra di me e di scoparmi con violenza,ma lui continuava il gioco perverso con la lingua facendomi desiderare il suo cazzo finchè venivo in un orgasmo devastante ed intenso.

Le nostre fantasie aumentarono sensibilmente immaginando incontri reali in casa mia...
Seduti sul divano cominciamo a baciarci,immaginando le lingue che si intrecciano,poi mi alzo,sollevo la gonna e inizio a masturbarmi davanti a lui che mi guarda e fa altrettanto...mi piace provocarlo,vedere la sua eccitazione che cresce...le dita bagnate scorrono sulle sue labbra,assaggiano il mio miele,entrano nella bocca con prepotenza per farsi leccare...
Lentamente mi spoglio,siamo completamente nudi,prendo tra le mani i miei seni e glieli passo sul viso,sulla bocca,tenta di mordere i capezzoli ma non glielo permetto.Esasperato mi blocca e si impadronisce dei miei seni,li lecca,li morde,li succhia mentre le mani cercano, afferrano le natiche,stringono.mi attira a sè affondando il viso nella mia figa bagnata.

Sento la lingua e le dita che entrano,affondano,urlo dal piacere è puro godimento,urlo ancora,sto per venire ma non voglio.
Le sue dita ora sono nella mia bocca,le succhio mentre mi metto a cavalcioni e sento il suo cazzo che lentamente scivola dentro di me...un colpo di reni e me lo pianta dentro facendomi urlare dal piacere.
"Sei la mia troia,la mia puttana"
Quelle parole mi eccitano ancora di più...mentre ruoto il bacino e lo cavalco come una forsennata,sento i suoi colpi duri,intensi,affonda sempre più forte,la mia figa è un lago,vengo urlando e lui continua a sbattermi senza pietà perchè sa che mi piace essere presa così....

"Ora troia succhiami il cazzo"...

Sorridendo mi inginocchio davanti a lui,prendo il cazzo bagnato dei miei succhi e comincio a leccarlo,ingoio le palle,la lingua scorre da sotto in su sull'asta,gira intorno alla cappella e lo fa sparire tra le labbra...
"Lecca...così....ancora....ancora....

Sento il suo cazzo durissimo pulsare e schizzare il suo sperma nella gola....caldo,denso,lo trattengo in bocca tutto mentre avvicino la gola al suo orecchio....voglio che senta che lo ingoio con gusto...
Ci scambiamo baci e carezze mentre decidiamo di farci una doccia,l'acqua calda e il bagnoschiuma sono solo un pretesto per accarezzarci e giocare con i nostri corpi.Le sue mani scorrono sui miei fianchi,sui seni,sulla figa...il cazzo già dritto e duro preme senza entrare.All'improvviso mi afferra i polsi,mi gira tenendomi inchiodata alla parete,Sento il freddo delle mattonelle sui seni,mi fa inarcare la schiena,le sue dita massaggiano l'ano,scivolano velocemente dentro e fuori...mi fa male ma resisto...
"Lo voglio,lo voglio..."
E' la prima volta...le dita continuano a penetrare agevolate dal bagnoschiuma che lui mette ancora in abbondanza...sento la cappella che entra,il dolore è forte ma lo desidero....
"Ti prego prendimi!"Affonda il cazzo come una spada,mi afferra per i fianchi e comincia a sbattermi,lo sento venire mentre schizza dentro di me urlandomi quanto sono troia...

Queste fantasie con il passare degli anni sono sempre più reali,c'è uno strano legame fra noi,sappiamo bene entrambi che non c'è futuro ma il bello di questo rapporto è che è libero,svincolato da tutto ma fatto con amore...ci allontaniamo,frequentiamo altre persone ma io e Luca siamo un'altra cosa.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!