• Pubblicata il:
  • Autore: Katrina
  • Categoria: Racconti bisex
  • Pubblicata il:
  • Autore: Katrina
  • Categoria: Racconti bisex

Serata trasgressiva a Ferrara

Sono Katrina una donna 27 enne molto porca, una sera sono andata ad un evento BDSM con il mio ragazzo, arrivati alla serata vedo che lui guardava continuamente altre donne, io ero gelosissima ma non gli ho detto nulla, continuiamo la nostra serata ed io inizio a bere sempre di più per sopportare di vederlo guardare culi e tette altrui... finché il suo sguardo si ferma su una ragazza, piccolina, mora, ballava vicino alla gabbia in mezzo alla pista da ballo, io ero al suo fianco e lui continuava a guardarla spudoratamente, non vedeva nemmeno che altri uomini si avvicinavano a me ed io dovevo respingergli da sola, poiché loro pensavano fosse li da sola dato che il mio uomo non mi considerava minimamente... arriva la ragazza dei shottini, la prendo con me e vado dalla ragazza che il mio uomo tanto osservava e desiderava, gli arrivo vicina e gli dico all'orecchio "Bevi con me." Lei abbassò lo sguardo e sorrise, dico alla ragazza dei shottini di prepararne due, passo un bicchierino alla tipa e l'altro lo tengo io, brindo con lei e mandiamo giù tutto di un colpo. Finito il bicchierino passo alla ragazza che ci ha preparato il shottino che era tequila pura, i bicchieri vuoti, poi mi giro nuovamente verso la tipa mora e la prendo per i capelli, la giro di schiena verso il mio ragazzo e guardandolo fisso negli occhi la sculaccio! Lei gode e urla... io continuo, la sculaccio ancora, ancora e ancora, sempre più forte... quando lei non resisteva più è crollata in ginocchio davanti a me, gli metto una mano in bocca e gli faccio aprire la bocca, dall'alto gli sputo in bocca e lei dopo aver ingoiato chiude la bocca, gli do un schiaffo in faccia e gli dico di tenerla aperta! Ora la prendo per il collo e la riporto in piede, gli apro il bustino che indossava scoprendogli il seno e gli stringo i capezzoli, lei urla ed io glie lo schiaffeggio! Poi porto la mia mano in mezzo alle sue gambe e gli accarezzo il clitoride, lei inizia a godere e inarca la testa all'indietro, la prendo nuovamente per i capelli la tengo stretta e continuo a toccargli il clitoride, lei inizia a godere come una porca e urlava sempre di più, ansimando e tremando, alcuni minuti dopo e avevamo intorno a noi almeno una decina di uomini e donne che ci guardavano, decido di scaldare di più la scena, la faccio girare verso il mio ragazzo, gli dico all'orecchio "Vedi quel uomo con la maschera? Voglio che guardi lui per tutto il tempo." la spingo chinandola a 90 e gli scopro il culo, gli abbasso le mutandine e inizio a sculacciarla tenendola stretta per i capelli, lei guardava lui e urlava, lui invece guardava me, mi teneva lo sguardo... io sorridevo ma nei miei occhi poteva vedere solo odio, nonostante il mio bellissimo sorriso... Lui era serio, braccia incrociate e sguardo fisso, poi ecco che sorride e scuote la testa... ahhh non lo avrebbe dovuto fare, la sculaccio più forte e lei urla più di prima con tutta l'aria che aveva nei polmoni e cade in ginocchio, ora non sorridevo più, la riprendo su, la tiro verso di me e la abbraccio baciandogli il collo, la masturbo ancora fino a farla venire... una volta venuta gli sussurro all'orecchio "Ore sei libera, vai." Lei si ricompone e va verso il bagno, probabilmente per ripulirsi dato che gli avevo fatto sanguinare il culo e bagnarsi la figa. Io invece vado verso al mio ragazzo, mi avvicino a lui, lo guardo e gli dico "Puoi desiderare altre donne, le puoi anche avere se vuoi, ma ricordati, una donna come me non avrai mai più!" Mi sono girata per andare via da lui, lui ha cercato di prendermi per il braccio ma mi sono liberata, raggiungendo uno degli uomini che si era fermato a guardarmi, arrivo davanti a lui e lo guardo, lui capisce che poteva avermi, mi prende dai fianchi e mi tira stretto a se baciandomi davanti a quello che era il mio ragazzo ma che ora era diventato il mio ex ragazzo.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!