• Pubblicata il:
  • Autore: Sebastiano
  • Categoria: Racconti trav
  • Pubblicata il:
  • Autore: Sebastiano
  • Categoria: Racconti trav

La prima trav incontrata a Torino- parte due-

Sono sempre Sebastiano, uomo di 55 anni, sposato conu na donna bellissima e questa è la seconda parte della mia storia di incontri con una trav a Torino.
Si chia Valery e ricordo che la sua frase:"E' un pochino di tempo che ti vedo qui...mi chiedevo cosa cercassi...", mi colpì da subito.
Valery era ovviamente un nome d'arte.
Nella vita di tutti i giorni si chiamava Luca, fa il rappresentante, fidanzato con una donna ma vive da solo e la sera, quando rincasa, si trasforma in Valery, una tra le trav che mi ha colpito di più.
All'inizio si trattavano solo di chiacchiere e mi raccontava del suo lavoro e della sua passione per gli incontri.
Amante del sesso forte, adorava incontrare uomini per serata di puro divertimento.
La sua descrizione era dettagliatissima.
Alta 178, rossa, capelli lisci fino a metà schina, occhi azzurri, pelle curatissima e liscissima.
Mi ha confidato che alla sua fidanzata aveva raccontato che adorava depilarsi tutto perché detestava i peli, in verità lo faceva per sentirsi Valery addosso.
Mi scriveva che era estremamente passionale, le piaceva il cazzo, lo adorava e le piaceva essere una vera porca, prendendo anche lei l'iniziativa.
"Ti è venuto duro?"
Fui sincero e le risposi che tutte le volte che chattavamo insieme mi veniva duro...
"Ti va se una sera di questa ci vediamo in web cam? Così mi vedi e posso vederti anche io."
"Mi farebbe molto piacere", le risposi.
Le sere in cui chattavo con lei, mi veniva una erezione fortissima e mentre salivo nelle camera da letto, osservado le foto che mia moglie aveva fatto nello studio fotografico lungo la parete delle scale, ripensavo a quel magino mondo dove avvniva incontri con questa bellissima trav, a incontri con trans e a chi cercava momenti i ncui sentirsi uno schiavo al cospetto di una mistress notava anche mia moglie, visto che quando mi spogliavo davanti a lei, si ritrovava il mio cazzo duro in piena erezione davanti a lei...
"Beh, come mai sei sempre in tiro?"
"Perché quando vengo su e ti vedo così, mi viene subito voglia".
"Vieni qui..."
Ovviamente la cosa le piaceva e piaceva anche a me e il pompino era assicurato.

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!