• Pubblicata il:
  • Autore: Piero Segafredo
  • Categoria: Racconti lesbo
  • Pubblicata il:
  • Autore: Piero Segafredo
  • Categoria: Racconti lesbo

Amiche lesbiche

Ciao a tutti, belli e brutti.... Sono Piero e volevo raccontarvi questa bellissima storia di vita; come tutti ormai sapete lavorando al sexy shop e con il discorso della valigetta rosa ho conosciuto molto persone, uomini donne trans trav, mistrss e con qualcuno ho instaurato una vera e propia amicizia!!!
Un fine settimana mentre ero a casa in riposo, ricevo una chiamata da un' amica che mi chiedeva se alla sera ero libero per una cena trasgressiva con lei e una sua amica... chiaramente non potevo non accettare e ci accordiamo per farla a casa mia!!!
Ormai non mi stupiva più niente, ero abbastanza tranquillo e la mia aspettativa era molto positiva; sento suonare il campanello, erano loro, apro la porta e davanti a me vedo questa due belle ragazze alte, magre e con tette enormi, una era mora e una era bionda, due angeli caduti dal cielo con dei vestitini corti che gli sarei saltato addosso sulla porta, le faccio accomodare e gli offro l'aperitivo... per non perdere tempo avevo ordinato la cena da un amico del paese che fa da mangiare da asporto, avevo calcolato tutto per perdere meno tempo possibile e a mio parere anche loro non volevano perdere tempo visto che appena si erano sedute sul divano erano già in effusioni..... io non mi ero seduto davanti a loro e mi stavo gustando lo spettacolo, erano entrate da un quarto d'ora ed erano già li che si palpavano e si sbaciucchiavano, la serata non poteva che migliorare, la situazione si scaldava sempre di più, le ragazze avevano iniziato a mettersi le mani in mezzo alle gambe e a darsi la lingua, io mi stavo già eccitando e avevo iniziato a toccarmi, ma non mi bastava quindi mi sono alzato, ho tirato fuori il cazzo e mi sono messo in piedi davanti a loro, era spettacolare, un pò lo succhiava la mora, un pò lo succhiava la bionda ma il massimo era quando lo leccavano in due!!!!
Mi sembrava di essere nel set di un film porno e come se non bastasse mi ero messo a dirgli anche delle porcate, ormai potevo fare tutto quello che mi saltava in mente, ad un certo punto ho preso la mora e sedendomi al suo posto me la sono tirata sopra a smorza candela e mentre gli facevo sentire tutto il mio cazzo la bionda in ginocchio davanti a me mi leccava le palle!!!
Quella era la tipica situazione dove si dice; NULLA DA DIRE MA TUTTO DA FARE, prima una a pecora poi l'altra, era una situazione veramente al confine con la realtà... la serata poi è finita con tutti e tre a letto fino al giorno dopo, la cena non fu neanche toccata, ma svegliarsi nudo in mezzo a due ragazze non ha prezzo!!!!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!